Solo con BILSTEIN la sospensione mantiene la sua “intelligenza”

Tecnologia e conoscenze
Aprile 16, 2021 3 min di lettura

Per la sostituzione degli ammortizzatori su una Mercedes occorre prestare attenzione alla tecnologia DampMatic®

Da oltre un decennio molti modelli di base della Mercedes-Benz dispongono di “sospensioni intelligenti” basate su un processo meccanico. Viene impiegata la tecnologia DampMatic® sviluppata dalla BILSTEIN. Si tratta di una centralina basata sull’ampiezza completamente integrata nell’ammortizzatore. I modelli interessati sono le classi A W168/W169, la classe B W245, le classi C W204/W205, la GLC X253 e le classi E W212/W213.

Tuttavia, la raffinata caratteristica della sospensione integrata per default spesso non è conosciuta dalle officine ed è quasi irriconoscibile durante lo smontaggio. Nessun cavo e nessun’altra particolarità esterna indica la tecnologia DampMatic®. Se si ordina un ammortizzatore aftermarket qualsiasi, la sospensione perde la sua “intelligenza”. Unica eccezione: l’officina ha optato per l’ammortizzatore di serie B4 della BILSTEIN. Solo questo ammortizzatore, oltre ai ricambi originali della Mercedes-Benz, offre la straordinaria tecnologia DampMatic®.

Per l’ordine dei ricambi le officine non devono tenere conto di nient’altro: se una Mercedes è equipaggiata già in fabbrica con la centralina basata sull’ampiezza, lo è anche l’ammortizzatore BILSTEIN B4 DampMatic. Non si deve scegliere tra le diverse varianti di prodotto “con” e “senza” e quindi non si può sbagliare. Ma cosa fa esattamente la tecnologia DampMatic® e perché gli automobilisti non dovrebbero assolutamente rinunciarvi nonostante un lieve sovrapprezzo? Il motivo risiede nell’ampia gamma di forze di smorzamento che viene realizzata da un pistone di controllo.

A seconda della situazione di guida, l’ammortizzatore diventa più morbido o più rigido: in questo modo, su una strada dritta, i passeggeri possono godersi l’eccellente comfort di guida, mentre su un tratto di successione di curve si ottiene una guida sportiva e agile. Il sistema reagisce molto rapidamente e quindi garantisce di superare in modo sicuro anche eventuali manovre di sviamento improvvise. Comfort di guida, agilità e sicurezza non rappresentano quindi più requisiti contrastanti, ma il baricentro viene determinato in modo flessibile a seconda della situazione e della necessità. La cosa importante per l’officina: il montaggio funziona come per qualsiasi altro ammortizzatore, dato che in questo sistema semiattivo non sono necessari cavi, sensori e neanche una centralina esterna. Il grado di complessità rimane quindi basso e inoltre si risparmia anche peso.

Gli appassionati di tecnica che vogliono saperne di più, possono immaginarselo nel seguente modo: con la “regolazione morbida” l’olio dell’ammortizzatore fluisce sia attraverso il pistone principale che attraverso un bypass speciale DampMatic®. Quando l’ampiezza delle vibrazioni aumenta a causa della situazione di guida, il pistone di controllo si sposta nel suo finecorsa in seguito allo stimolo improvviso. In questo modo chiude il bypass e l’intero flusso volumetrico viene realizzato dal pistone principale. Dato che il flusso viene ridotto, l’ammortizzatore diventa più “rigido”.

Tutto sommato l’ammortizzatore BILSTEIN B4 DampMatic® offre molto di più di un ammortizzatore convenzionale benché abbia un costo leggermente superiore. Rappresenta l’unico ricambio aftermarket con lo spettro prestazionale completo della sospensione originale. Pertanto, durante la sostituzione degli ammortizzatori in una Mercedes, le officine devono sempre prestare attenzione a questa piccola ma importante differenza, che spesso viene ignorata al momento dell’ordine dei componenti. Chi sceglie direttamente i componenti della BILSTEIN, garantisce tutte le caratteristiche dell’originale.

I nostri contributi più recenti

Le competenze tecniche in materia di ammortizzatori della BILSTEIN da subito anche nel portale REPXPERT

Leggi contributo
Rimuovere i fastidiosi rumori dalla sospensione

Leggi contributo